La difesa della vita ha bisogno di verità: un punto fermo per la strategia prolife. 1. Il disastro

logo Verità e VitaFrancesco D’Agostino, su Avvenire del 15 aprile, con l’articolo “L’etica essenziale” commentava la sentenza della Corte Costituzionale che ha spazzato via il divieto di fecondazione eterologa posto dalla legge 40 del 2004 e l’episodio di scambio di embrioni avvenuto all’Ospedale “Pertini”. L’autorevole autore osservava che i commenti eludono il “cuore della questione”, vale a dire “l’essenza del problema della procreazione assistita, che non è sanitario, né giuridico, ma etico”.  leggi tutto

Un voto nel vuoto?

voto-nel-vuotoAndare a votare è un diritto sacrosanto, di certo votando non possiamo cambiare il mondo, ma sarà il mondo a cambiare noi se glielo permettiamo. E’ l’ Italia delle burocrazie e delle tantissime leggi fatte ad arte per confondere e gettare sempre più il paese nel disordine, nel manipolo di un teatrino che gioca a carte scoperte. leggi tutto

La gendercrazia come tentativo d’abolizione dell’uomo

016(di Mauro Faverzani su Corrispondenzaromana.it) Un’occasione per ribadire con forza ed argomenti concreti, di fronte ad un pubblico di oltre 350 persone, le contraddizioni ed i guasti intrinseci di un’ideologia, quella del gender, non solo eticamente e spiritualmente immorale, bensì anche contro natura, contro la biologia e contro la ragione: questo ha rappresentato il convegno organizzato presso il Salone Bonomelli del Seminario di Cremona sul tema Teoria del gender: abolizione dell’umano?, promosso dalla Diocesi, dagli Uffici per la Pastorale Familiare e Scolastica, dalla Federazione Oratori e da diverse altre sigle, tra cui l’Associazione Famiglia Domani, il tutto sotto l’attenta regia di don Giuseppe Nevi. leggi tutto